Bertolt Brecht : “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”


Non mi piace pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..

“ Non c’è niente di più profondo di ciò che appare in superficie “

Pino Ciampolillo


martedì, novembre 21, 2006

Isola Pulita I risultati delle analisi dell'Arpa alla Italcementi di Isola delle Femmine

Tuesday, November 21, 2006 La Italcementi, dopo aver ricevuto da parte del Comune di Isola delle Femmine, un atto di diffida, è costretta ad ammettere suo malgrado, le ragioni che sono a base delle motivazioni dell’atto di diffida:
Ø Il sito del deposito di pet-coke, zona ove era oggetto di attività estrattiva (quindi l’attivitàestrattiva è cessata dal momento che il comune aveva concesso licenza di deposito?) èmancante di una messa in sicurezza ;
Ø L'area esterna circostante con l'area di stoccaggio non è impermeabilizzata;
Ø Il terreno è di tipo calcareo;Ø Nella zona attigua alla vasca di raccolta acque vi è uno straripamento dell’acqua stessa sull’area non impermeabilizzata;
Ø In maniera compatta ed estesa, su tutta la superficie del terreno, oltre a diversi pezzi di petcoke, il colore del terreno molto scuro denota dei segni evidente di contaminazione.
Sempre nel mese di marzo 2006, il Dipartimento dell’Arpa comunica alla Italcementi i dati relativi alla campagna di campionamenti e misure:-ad alcuni dei camini di emissione dello stabilimento,-e a misure di polverosità lungo le vie di corsa (lato Palermo e lato Capaci) del Capannone deposito Materie Prime.
Le operazioni di campionamento e misura ai camini sopraelencati sono state effettuate nel mese di febbraio 2006.Le operazioni e misurazioni si sono svolte alla presenza del personale della Italcementi Servizio Ecologia, e che per ciascuna delle operazioni effettuate sono stati redatti appositi verbali di campionamento e rilievi fotografici.
Le operazioni di campionamento e misura sono state condotte secondo quanto previsto dalle UNI 10169 2001, uni EN 13284-1 2003, e DM 25 agosto 2000, compatibilmente con le condizioni di marcia degli impianti e della disposizione dei punti di prelievo.
La Italcementi fa presente che le postazioni di prelievo di polvere sulle vie di corsa del capannone sono ambienti di lavoro ove vi è solo saltuariamente presenza di personale il quale, di norma, opera all'interno delle cabine delle gru. In particolare la postazione lato Capaci è posizionata a ridosso delle celle del Capannone a 1,5 m circa dalla rotaia del carroponte.
La polvere presente in prossimità di tali postazioni, generata dalla movimentazione dei materiali nel capannone, è costituita da particelle grossolane la cui ricaduta interessa principalmente le vie di corsa del Capannone stesso e comunque gli ambienti interni la Cementeria.
ANCORA nel mese di Marzo l’ARPA trasmette il rapporto dì prova relativo al campione di pet coke effettuato dal DAP il 13 gennaio 2006 presso il porto di Palermo.Il campione di pet coke, su cui, il DAP ha effettuato le analisi, è stato dal DAP stesso prelevato il 13 gennaio 2006 presso il porto di Palermo e proveniente dalla stiva della M/N Amber K, prelevato dalla benna di carico/scarico.
Il pet coke era destinato alla Ditta ITALCEMENTI S.p.A. di Isola delle Femmine (PA).Dai risultati delle analisi si rileva la presenza di IPA (idrocarburi policiclici aromatici) di vanadio e di nichel.
L’Arpa fa inoltre presente che le emissioni diffuse determinate dalle operazioni di carico e scarico dovrebbero essere oggetto di adeguate misure sia per la tutela dell'ambiente che per la sicurezza dei lavoratori, visto il tipo di contaminanti che comunque vengono veicolati, come d'altronde l’ARPA aveva già evidenziato nel mese di Dicembre nella riunione tenutasi presso gli Uffici dell'Autorità Portuale di Palermo.
Per competenza, conoscenza e denuncia l’ARPA ritiene opportuno informare oltre: la Italcementi di Isola delle Femmine; Assessorato Territorio ed Ambiente Regione Sicilia - Servizio 3 Palermo; Provincia Regionale di Palermo Area Tutela Ambientale e Difesa del Suolo Direzione Controllo Ambientale e Smaltimento Rifiuti Servizio Inquinamento Atmosferico;
ANCHE i seguenti enti: Autorità Portuaria di Palermo; Capitaneria di Porto Palermo; Direzione Generale ARPA SICILIA; AUSL 6 Palermo Dipartimento di Prevenzione Area Dipartimentale Igiene e Sanità Pubblica;AUSL 6 Palermo Dipartimento di Prevenzione Area Dipartimentale di Tutela e Sicurezza Ambienti di Lavoro – Palermo; Impresa Portuale NEW PORT Banchina Puntone Porto di Palermo; Agenzia Pietro Garbaro Palermo.
ARPACampione n° 20060113-378 PET COKECampione 2 Acenaphthylene- Risultato <0,01;> Campione 5 Phenanthrene- Risultato 2,81;
Campione 6 Anthracene- Risultato 1,23; Campione 7 Fluorantene- Risultato 0,45;
Campione 8 Pyrene- Risultato 2,15; Campione 9 Benz a antracene- Risultato 2,72;
Campione 10 Chrysene- Risultato 3,12; Campione 11 Benzo b+k+j fluoranthene- Risultato 1,29; Campione 12 Benzo a pyrene- Risultato 3,52; Campione 13 Indeno 1,2,3-co pyrene/- Risultato 0,50; Campione 14 Dibenz a,h antracene- Risultato 0,79;
Campione 15 Benzo ghi pendene- Risultato 2,05;Sommatoria (8,9,10.12.13,14.15)- Risultato 14,80 u.d.m.su s.s. mg/kg;
ARPA Campione n. 20060113-378;
Tipologia: Petcoke:19/01/06;u.d.m. mg/kg s.s.Metodo Analisi: ISO 11466 + EPA 200.7;
ICP - AES: *;
Parametro Vanadio (V)- Risultato 1092.0;
Parametro Nichel (Ni)- Risultato 211.1;
Dichiarazione EPER Cementeria di Isola delle Femmineal 16/03/2006.15.46.28ITALCEMENTI SPA Cementeria di Isola delle FemmineVIA DELLE CEMENTERIE,10 ISOLA DELLE FEMMINE (PA)C Codice NACE 26.51; Descrizione Produzione di cemento;
Emissioni Scarico diretto nell'aria;
Mappa Interattiva Map;
Attività effettuate presso la Unità Locale Cementeria di Isola delle FemminePrincipale/SecondariaProcessi Fabbricazione di gesso, asfalto, calcestruzzo, cemento, fibre di vetro, mattoni, piastrelle o prodotti ceramici (Industria dei prodotti minerali che comporta processi di combustione);
Codice Annex 3 3.1/3.3/3.4/3.5 ;
Descrizione impianto Impianti destinati alla produzione di clinker (cemento) (>500t/g), calce viva (>50t/g), fibre di vetro (>20t/g), sostanze minerali (>20t/g) o prodotti ceramici (>75t/g);
Descrizione alternativa Cemento, calce viva, fibre di vetro, sostanze minerali o prodotti ceramici;
BREF applicabili Cemento e calce viva Fibre di vetro Ceramica;Inquinanti emessiTipo emissione
Scarico diretto nell'aria; Inquinante inquinante Monossido di carbonio, CO; CAS 630-08-0; Emiss. in Aria? SI; Val. limite Allegato 1 Aria 500000; Metodo da misura; kg/anno emissione 644000;
Tipo emissione Scarico diretto nell'aria; Inquinante inquinante Biossido di carbonio, CO2;CAS 124-38-9; Emiss. in Aria? SI; Val. limite Allegato 1 Aria 100000000; Metodo da misura; kg/anno emissione 559000000;
Tipo emissione Scarico diretto nell'aria; Inquinante inquinante Ossidi di azoto, NOx; Emiss. in Aria? SI;
Val. limite Allegato 1 Aria 100000; Metodo da misura; kg/anno emissione 1220000;
Tipo emissione Scarico diretto nell'aria; Inquinante inquinante Ossidi di zolfo (SOx); Emiss. in Aria? SI; Val. limite Allegato 1 Aria 150000; Metodo da misura; kg/anno emissione 686000.

Nessun commento: